Dalle spiagge di sabbia finissima alle scogliere rocciose, dalla natura selvaggia alla vita di città, i romanzi di Camilleri, con la complicità della fortunata serie tv sul Commissario Montalbano, hanno saputo ispirare percorsi alla scoperta della Sicilia sulle orme del famoso protagonista.

Andrea Camilleri, nel raccontare le avventure del Commissario Montalbano, ripercorre la Sicilia della sua infanzia, trasmettendo sensazioni ed emozioni che non solo hanno saputo ispirare la riproduzione televisiva, ma hanno anche contribuito alla fama di quella parte di Sicilia più vera ed autentica.

Nonostante i nomi dei luoghi di Montalbano siano frutto della fantasia dello scrittore, sono tutti ispirati da luoghi reali e le location della serie tv sono ambientate in alcune delle zone più belle e suggestive di tutta l’isola.

Saremo proprio con uno dei nostri viaggi di gruppo, a fine anno, proprio in questi luoghi!

Da Vigata a Marinella, andiamo dunque alla scoperta luoghi di Montalbano in Sicilia.

Sulle orme di Montalbano: Vigata, Scicli e Ragusa

Sebbene Vigata, ossia il luogo in cui si svolgono le vicende del Commissario Montalbano nei romanzi, sia un luogo di fantasia ispirato a Porto Empedocle, luogo di nascita dello scrittore, le location in cui sono state girate le scene della serie tv sono per lo più sparse nella Sicilia Orientale.

Per la maggior parte la fiction è ambientata a Scicli, una suggestiva città barocca il cui centro è stato dichiarato Patrimonio UNESCO nel 2002. Proprio qui si trovano il famoso Commissariato e l’ufficio del Questore, che nella realtà ospitano il Comune cittadino e l’ufficio del Sindaco.

Gran parte delle riprese sono però state girate a Ragusa, ed in particolar modo a Ibla, ossia la zona più antica della città.

Ragusa Ibla Sicilia Montalbano

Durante un tour alla scoperta dei luoghi di Montalbano è immancabile dunque una visita a Ragusa Ibla, con la sua meravigliosa Piazza del Duomo e la Chiesa di San Giorgio, presenti in moltissime scene, così come la Chiesa di Santa Maria delle Scale ed il Giardino Ibleo.

A Ragusa Ibla si trova anche la Trattoria da Calogero, il cui vero nome è La Rusticana, in cui Montalbano si concede ottimi piatti a base di pesce.

I luoghi di Montalbano in Sicilia: Modica

Le scene ambientate a Vigata sono state girate a tratti anche a Modica, suggestiva città entrata a far parte anch’essa del Patrimonio UNESCO e famosa per i suoi panorami, i suoi edifici storici e per la gastronomia.

I veri fan della serie tv possono immergersi nell’atmosfera della fiction passeggiando lungo Corso Umberto I, nella zona di Modica Bassa, e davanti alla famosa scalinata della Chiesa di San Giorgio, nella zona di Modica Alta, di fronte alla quale il Commissario attende l’arrivo di Livia con la corriera.

Soggiornare nella casa di Montalbano a Marinella

Quante volte abbiamo sognato di passare un weekend a Marinella, nella meravigliosa casa al mare di Salvo Montalbano?

Ebbene, tutto questo è possibile in quanto il luogo chiamato Marinella esiste davvero: si tratta di un piccolo borgo marinaro in provincia di Ragusa chiamato Punta Secca e la casa del commissario è un B&B in cui è possibile soggiornare.

Casa di Montalbano a Punta Secca Sicilia

Nei dintorni di Punta Secca è inoltre possibile ripercorrere i set della fiction passeggiando sul lungomare di Marina di Ragusa, visitando la riserva di Randello e la spiaggia di Sampieri, oltre che scorgere il faro che appare spesso nella fiction.

La prima indagine di Montalbano a Scala dei Turchi

Pur non comparendo nella fiction tv interpretata da Luca Zingaretti, la spettacolare location di Scala dei Turchi è il luogo in cui Camilleri ambienta la prima indagine del celebre Commissario.

Proprio qui infatti sono state girate alcune scene della serie televisiva Il Giovane Montalbano, in cui il ruolo di Salvo Montalbano viene interpretato da Michele Riondino.

Alla scoperta dei luoghi di Montalbano: la Mannara

L’antico rudere della Mannara che compare negli episodi La forma dell’acqua e in La pista di sabbia è in realtà la Fornace Penna, che affaccia sulla scogliera di Sampieri, nella frazione di Scicli in provincia di Ragusa.

Nella fiction viene descritta come una ex tonnara, ma si tratta in realtà di un’antica fornace in cui venivano realizzati mattoni e tegole.

I luoghi di Salvo Montalbano: Montelusa, ossia Agrigento

Prendendo in prestito il soprannome da Pirandello, Camilleri inserisce la città di Agrigento nei suoi romanzi con il nome di Montelusa.

La Valle dei Templi di Agrigento, dichiarata Patrimonio UNESCO e che non necessita di presentazioni, compare in particolar modo nell’episodio dal titolo Come voleva la prassi.

In vacanza con Montalbano: l’isola di Levanza

Particolarmente noto è l’episodio Il senso del tatto, in cui Salvo e Livia trascorrono un weekend sull’isola di Levanza.

L’isola in cui sono state ambientate queste scene si chiama in realtà Favignana e si trova nell’arcipelago delle Egadi, in provincia di Trapani.

Alcune scene sono poi state girate anche lungo la spiaggia dei Conigli a Lampedusa, la quale si trova non lontano da quella che fu la villa in cui Domenico Modugno trascorse i suoi ultimi attimi di vita.

La casa di Don Balduccio Sinagra e la proposta di matrimonio a Tindari

Nell’episodio La gita a Tindari assistiamo ad una delle scene centrali dell’intera fiction, ossia quella in cui Salvo chiede a Livia di sposarlo di fronte al Santuario della Madonna Nera e ad un panorama a dir poco emozionante.

Questo luogo esiste realmente. Tindari infatti si trova in provincia di Messina ed è nota, oltre che per i suoi panorami, anche per le sue strutture archeologiche ed i suoi edifici storici.

Sempre nello stesso episodio incontriamo anche la casa del boss Don Balduccio Sinagra, le cui riprese si sono svolte nel Castello di Donnafugata, a circa 15 km da Ragusa.

Castello di Donnafugata Sicilia Montalbano

Secondo la leggenda il nome dovrebbe derivare dalla Regina Bianca di Navarra, reggente del Regno di Sicilia, fuggita alla prigionia all’interno del castello, in cui era stata rinchiusa dal conte Bernardo Cabrera che ambiva alla sua mano e al vacante titolo di re.

I luoghi di Montalbano in Sicilia: Noto, San Vito lo Capo e Marzamemi

Le riprese della fiction televisiva sul Commissario Montalbano, oltre ai luoghi principali appena nominati, si sono svolte anche in molti altre zone dell’isola, per cui sarebbe abbastanza complicato elencarle tutte.

Tra queste compaiono in particolare alcune famose località turistiche, tra cui Noto, in cui viene riprodotto il carcere di Vigata all’interno del Convento di San Tommaso, San Vito lo Capo, in cui sono state girate alcune scene degli episodi Il giro di boa e Il senso del tatto, ed infine Marzamemi, nella cui piazza centrale sono state girate alcune scene della puntata La forma dell’acqua.

Noto Sicilia, centro storico

Anche Sergio ha parlato dei luoghi di Montalbano in un video che abbiamo pubblicato sul canale Youtube di Grieco Tours:

Leave a Reply

Resta Aggiornato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Noi odiamo lo Spam quanto te, la tua e-mail non sarà mai ceduta o venduta a terzi.